Afghanistan, avvelenate un centinaio di studentesse

Un centinaio di studentesse sono state avvelenate in una scuola superiore di Tuqulan nella provincia di Takhar, nel nord dell’Afghanistan. La maggior parte delle ragazze sono state ricoverate dopo aver denunciato sintomi di avvelenamento.

globalist syndication

globalist syndication

Redazione 23 maggio 2012
Un centinaio di studentesse sono state avvelenate in una scuola superiore di Tuqulan nella provincia di Takhar, nel nord dell’Afghanistan. La maggior parte delle ragazze sono state ricoverate dopo aver denunciato sintomi di avvelenamento. Una delle ragazze ha detto di essersi sentita male dopo aver bevuto l’acqua del pozzo della scuola. I fondamentalisti usano ogni mezzo per impedire l’accesso all’istruzione femminile. Il liceo preso di mira è frequentato da 3.000 ragazze. In due mesi è il secondo attacco del genere registrato nella stessa provincia, ma nel paese è il quarto avvelenamento dall’inizio dell’anno scolastico in marzo.