Siamo tutti responsabili per le morti nel Mediterraneo

Stabilire subito corridoi umanitari. Mare nostrum non risolveva la questione ma almeno limitava i morti nel Mediterraneo.

Stop violenza

Stop violenza

Redazione 12 febbraio 2015
Siamo tutti responsabili per le centinaia di morti nel mar Mediterraneo.
Non possiamo nasconderci dietro l’ipocrisia. L’Italia ha sospeso Mare Nostrum che non risolveva il problema ma limitava le morti. L’Europa ha creato Triton (che si limita a un pattugliamento entro le 30 miglia dalle nostre coste) che non serve a salvare i profughi in fuga dalla guerra e dalle dittature. Occorre affrontare seriamente la questione. Il problema è la Libia, dice Renzi. Chi ha contribuito alla degenerazione della guerra in Libia? Innanzitutto la Nato, Italia compresa, che ha trasformato la Libia in un mercato di armi per i jihadisti e le milizie libiche in bande armate che si sono spartite il paese.

Innanzitutto bisogna salvare i profughi sottraendoli al mercato degli scafisti con l’istituzione di corridoi umanitari. Occorre farlo subito.