Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop

Turchia, contro i profughi il muro lo paga la Ue

Inserito da Giuliana Sgrena il 07/02/2016 alle 11:47 nella sezione Vicino oriente

Il sultano Erdogan ha ricevuto dall'Europa 3 miliardi di Euro per fermare i profughi provenienti dalla Siria. E la Turchia li vuole bloccare con un nuovo muro.


L'Isil è un pericolo, ma per chi?

Inserito da Giuliana Sgrena il 31/08/2014 alle 10:56 nella sezione Vicino oriente

L'occidente sostiene di bombardare l'Iraq e la Sira per difendersi, ma non sono proprio gli iracheni e i siriani ad affrontare i maggiori pericoli di massacri, stupri, violenze?


Iraq, la guerra di al Qaeda eredità Usa

Inserito da Giuliana Sgrena il 24/06/2014 alle 20:04 nella sezione Vicino oriente

Al Qaeda occupa l'Iraq sunnita e punta sulla raffineria di Baiji per mettere in ginocchio il governo dello sciita al Maliki.


L'Iraq alla mercé di Usa, Iran e al Qaeda

Inserito da Giuliana Sgrena il 19/06/2014 alle 10:20 nella sezione Vicino oriente

I qaedisti dell'Isil alle porte di Baghdad preferiscono puntare sul petrolio della raffineria di Baiji. Il governo si al Maliki chiede l'intervento Usa, gli iraniani sono già sul terreno.


Iraq al voto nel caos

Inserito da Giuliana Sgrena il 30/04/2014 alle 12:21 nella sezione Vicino oriente

Le prime elezioni dopo la partenza degli Usa. Potrebbe confermarsi Maliki nonostante la pessima gestione del governo. I sunniti divisi e infestati da al Qaeda.


L'informazione nel caos

Inserito da Giuliana Sgrena il 18/08/2013 alle 12:46 nella sezione Vicino oriente

Il flusso di informazioni decontestualizzate, senza approfondimenti e senza verifiche, non servono a fare capite che cosa succede sugli scenari più drammatici.


Egitto, perché non basta condannare il golpe

Inserito da Giuliana Sgrena il 09/07/2013 alle 08:43 nella sezione Vicino oriente

Nessuno si è mai preoccupato di sostenere le ragioni di chi ribellandosi in modo non violento era riuscito ad abbattere una dittatura. Non possiamo consolarci con pigre e stereotipate analisi o con comodi paragoni storici, il destino delle primavere arabe è troppo importante per tutti.


9 aprile 2003, dieci anni fa cadeva Baghdad

Inserito da Giuliana Sgrena il 10/04/2013 alle 08:19 nella sezione Vicino oriente

Anniversario dimenticato, la capitale irachena è ancora devastata dall'inefficienza e dalla corruzione. Nonostante l'immensa ricchezza petrolifera.


Iraq, la guerra che non è mai finita

Inserito da Giuliana Sgrena il 20/03/2013 alle 16:57 nella sezione Vicino oriente

Dieci anni fa a Baghdad la spasmodica attesa, poi le bombe. Era l'inizio di Iraqi freedom, ma per gli iracheni la libertà promessa dagli americani non è ancora arrivata e ogni giorno continuano a morire.


"Per la Siria la soluzione è militare"

Inserito da Giuliana Sgrena il 01/03/2013 alle 16:51 nella sezione Vicino oriente

Nell'indifferenza della stampa e approfittando del caos politico alla Farnesina gli Amici della Siria, Italia compresa (con quale mandato?), hanno deciso di rafforzare l'aiuto militare all'opposizione siriana.