Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Globalist:
stop



Articoli

Iraq, 16 anni, vittima di un "delitto del disonore"

E' stata uccisa dai genitori. Aveva 16 anni ed era 'colpevole' di essere stata stuprata dal fratello, e di aver messo al mondo il frutto di questo abuso.

Giuliana Sgrena
giovedì 9 agosto 2012 10:21

E' stata uccisa dai genitori. Aveva 16 anni ed era 'colpevole' di essere stata stuprata dal fratello, e di aver messo al mondo il frutto di questo abuso. E' successo a Sulaimaniya (Kurdistan iracheno), dove diverse organizzazioni femminili sono scese in strada per denunciare con forza l'ennesima vittima delle 'questioni d'onore'. Le proteste hanno coinvolto anche le forze dell'ordine, accusate di complicità nell'uccisione della giovane. Una volta partorito, la ragazza sarebbe stata consegnata dalla polizia ai genitori, che l'hanno uccisa.

Commenti
  • Max 09/08/2012 alle 22:47:14 rispondi
    Delitti del disonore
    Ho vissuto in Iraq per quasi tre anni, durante la rovinosa guerra tra Iraq ed Iran, sono stato a Sulaimaniya molte volte ed ho incontrato e conosciuto molta gente che ci abita.

    Era il 1987, venticinque anni fa, mi sembra sia trascorso un secolo. Ed ora, dopo tutti quegli anni passati dall'occidente ad "esportare democrazia" quando leggo queste notizie mi assale l'angoscia ed il dubbio: ma davvero una civiltà che perpreta questi abomini ha diritto ad essere aiutata?

    M.P.
  • seviviana 14/09/2012 alle 09:30:28 rispondi
    uccidono fa figlia
    Leggendo queste ed altre notizie similari mi confermo nell'idea che i nostri mondi non si incontreranno mai; il nostro 2000 non potrà mai dialogare con il loro medioevo ne con le parole ne,tantomeno, con le armi.
  • Anonimo 17/09/2012 alle 14:47:35 rispondi
    il nostro 2000
    Vi ricordo che in Italia fino agli anni '80 è esistito il delitto d'onore. Se un'uomo uccideva una donna ed era in grado di dimostrare che "lei" si era macchiata di un crimine "orrendo", cioè era andata a letto con qualcuno, veniva assolto dall'accusa di omicidio o la sua pena veniva ridotta.
    I crimini non sono una questione di cultura, sono crimini a tutte le latitudini.
  • theJourneyMan78 07/12/2013 alle 01:50:57 rispondi
    Perdonami amico mio ... capisco bene il tuo punto di vista e lo condivido.
    Pero' questa povera ragazza non ha commesso alcun delitto, non ha commesso adulterio o haram come dicono i musulmani e' stata stuprata e poi uccisa per quale colpa? Doppiamente vittima direi! Un saluto
  • mike 12/09/2014 alle 11:14:59 rispondi
    due mondi
    viviamo in due mondi diversi, la nostra democrazia (non è perfetta..)loro nel medio evo e sono convinto che non sia possibile esportare la democraiza in certi paesi.
    non sanno cosa sia, non conoscono i contenuti, vivono nelle teocrazia, che lì fa vivere nell'ignoranza + assoluta.
    ho letto ilo corano + volte e credetemi non è una religione di pace anzi........
  • Ahmet 13/03/2015 alle 14:13:37 rispondi
    hKgpIWOvlkoyQxRCuB
    Is that really all there is to it because that'd be flgrsebaabting.
  • Umaralipk 14/03/2015 alle 10:12:15 rispondi
    nUzLQEIQgeoMPp
    A minute saved is a minute eandre, and this saved hours! http://zjtatnzne.com [url=http://pdxqsjfgrw.com]pdxqsjfgrw[/url] [link=http://rfhdksrtqoy.com]rfhdksrtqoy[/link]